eartheart

C'è l'aria, c'è l'acqua, c'è la terra, c'è il fuoco.
Chiedi pure...
Invia
Post taggati Transavanguardia

Francesco Clemente

Untitled, 1985

Offentliche Kunstsammiung Basel, Kupferstichkabinett

Il Naufrago Napoletano

Il MADRE (Museo d’arte contemporanea Donna Regina) ha ospitato nel periodo Maggio-Ottobre 2009 una mostra intitolata “FRANCESCO CLEMENTE. Naufragio con spettatore 1974|2004”.

Francesco Clemente è un  pittore italiano, nato a Napoli nel 1952, attivo nel movimento artistico della Transavanguardia, movimento che auspica un ritorno alla manualità, alla gioia ed ai colori della pittura.

Ha dipinto insieme ad Andy Warhol e Jean-Michel Basquiat negli anni ottanta. Dal 1982 passa il suo tempo fra l’Italia, New York e Madras in India, collaborando con artisti locali.

Come si legge nel sito del MADRE: “…questa mostra indaga fino a che punto la cultura italiana, e in particolare quella partenopea, hanno costantemente, se pur tortuosamente, nutrito l’arte di Francesco Clemente. Per più di trent’anni Clemente ha continuato a “salpare” dal suo luogo natale (verso Roma, l’India, gli Stati Uniti) per poter poi lentamente intrecciare percorsi che lo riconducessero sempre a casa. Infatti è la storia di Napoli e dell’Italia, paese che l’artista costantemente si è lasciato alle spalle, il vero motore che le sue opere sottendono…”.

Chi non ha visto la mostra (come me, purtroppo) potrà sempre apprezzare la pura e al contempo stupefacente genialità di questo artista guardanto il film “Paradiso Perduto" del 1998, liberamente tratto dal romanzo di Charles Dickens "Great Expectations”, e diretto da Alfonso Cuarón. Francesco Clemente è infatti l’autore di tutti i disegni e i quadri realizzati dal protagonista del film.

@eartheart

More Information